#13: “Linzer Torte” con Confettura di Pesche

Una delle regole che abbiamo definito io e mia madre quando ho deciso di imparare a cucinare è relativa alle ricette. Sono io che devo scegliere che ricetta fare, compatibilmente al tempo che ho per farla (solitamente un paio d’ore il Sabato pomeriggio) e a quel che c’è in frigo o nella dispensa. In questo modo dovrei diventare più autonomo, imparare maggiormente e chiederle aiuto soltanto in caso di reale difficoltà. Il sistema funziona e infatti devo dire che miglioro di settimana in settimana e mi rammarico di poterci dedicare così poco tempo, ma purtroppo non si può fare altrimenti.

Qualche settimana fa, tornando da Milano, il Venerdì sera, arrivo a casa e trovo la TV accesa su Gambero Rosso Channel, come spesso capita. Trasmissione sui dolci, con Maurizio Santin che sta preparando una torta chiamata Linzer Torte. La torta non mi sembra nemmeno troppo complicata, nonostante si debba usare il sac à poche, quindi decido che il giorno dopo avrei fatto quella. Peccato che, mentre tiro fuori gli ingredienti, mi accorgo che in casa non c’è la confettura di lamponi, usata nella ricetta classica di questa torta tipica austriaca (della città di Linz), ma soltanto quella di pesche. Vabbè, poco male, verrà buona anche così. Gli ingredienti sono:

  • 250 g di farina
  • 200 g di burro
  • 75 g di zucchero a velo
  • 50 g di farina di mandorle
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 vasetto di confettura di pesche

Cominciate accendendo il forno a 170 °C. Dopodiché, mettete in una terrina lo zucchero e il burro, tagliato a pezzi, in modo da lavorarlo meglio. Usate quindi la planetaria o un frullino elettrico e montate il composto, come se steste facendo la crema al burro.

Una volta amalgamati zucchero e burro, aggiungete il pizzico di sale e l’uovo, poi continuate a montare. Dopo aver setacciato le farine, aggiungetele gradualmente al composto, mescolando con un leccapentole o un cucchiaio, muovendovi dal basso verso l’alto per unire meglio gli ingredienti.

Preparate uno stampo rotondo ricoperto di carta forno, poi inserite il composto nel sac à poche e create una serie di cerchi concentrici piuttosto spessi. L’importante è non lasciare spazi vuoti tra un cerchio e l’altro, per evitare che la marmellata scenda sotto il fondo.

A questo punto, ricoprite il fondo di marmellata, lasciando vuoto soltanto il bordo. Dovrete infatti utilizzare la pasta in eccesso per creare un altro cerchio, in modo da avere un bordo più alto ed evitare che la marmellata esca dalla torta.

Usate quanto vi rimane nel sac à poche per creare delle strisce che ricoprano la torta. In fin dei conti, la Linzer Torte non è altro che una crostata.

Infornate quindi per circa 35/40 minuti a 170 °C, poi tiratela fuori dal forno e aspettate che si sia raffreddata un po’ per metterla su una griglia e lasciarla lì sopra finché non si è raffreddata del tutto.

La torta è pronta per essere mangiata. Buon appetito! :)

Questa rubrica si interrompe per tutto il prossimo mese e riprenderà a fine Agosto/inizio Settembre. Voglio sfruttare le ferie per imparare a cucinare piatti e dolci nuovi, che poi vi proporrò qui su queste pagine. Il blog non si ferma, però, state tranquilli. :)

Print Friendly
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *