#119: Pastine alle Fragole

Pastine

Quando mi intestardisco a voler provare una ricetta, non c’è verso di togliermelo dalla testa. Le fragole sono un frutto di questa stagione, il più buono e dolce tra quelli primaverili, ma non si trovano molte ricette di biscotti che le contengono. Questo perché hanno un altissimo contenuto d’acqua e si sa bene che l’accoppiata biscotti/umidità non lega molto. Ho trovato però un modo per renderle più asciutte, senza spadellarle col burro (come si fa di solito con frutti ricchi d’acqua, come ad esempio mele o pere), che mi ha portato a preparare queste pastine alle fragole. Gli ingredienti che ho usato sono:

  • 250 g di farina 00
  • 100 g di zucchero di canna
  • 75 g di zucchero semolato
  • 110 g di burro
  • 1 uovo
  • 150 g di fragole
  • 4 g di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale

Togliete la parte verde alle fragole, poi tagliatele a pezzi: più sono piccoli, meglio si distribuiranno nell’impasto. Aggiungete un cucchiaio di zucchero, mescolate e lasciatele riposare.

Fragole

Per quanto riguarda l’impasto, cominciate montando il burro e gli zuccheri con le fruste elettriche, aggiungendo infine l’uovo e continuando a montare finché il composto non è cremoso e omogeneo.

Crema

Aggiungete quindi la farina, il lievito e il sale e impastate per un po’, poi prendete le fragole dalla tazza, asciugatele il più possibile utilizzando qualche foglio di carta assorbente, poi versatele nell’impasto e lavoratelo finché non si sono amalgamate bene. La consistenza sarà piuttosto morbida, visto che comunque il contenuto d’acqua delle fragole, per quanto ridotto, sarà ancora sensibile.

Impasto

Usate due cucchiai o le mani per creare i biscotti, disponendoli sul classico stampo ricoperto di carta forno, abbastanza distanti l’uno dall’altro perché, grazie al lievito, si allargheranno durante la cottura.

Stampo

Infornate a 180 °C in forno ventilato per circa 15 minuti, poi lasciate raffreddare finché non si saranno induriti. Consumateli quanto più velocemente possibile (al massimo in un paio di giorni), perché comunque l’umidità delle fragole, dopo un po’, comincerà inevitabilmente a farsi sentire.

PastineFine

Buon appetito! :)

Print Friendly
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *