#160: Gnocco Fritto

Gnocco Fritto

Quest’anno ho passato il Capodanno da solo in casa coi miei due cagnoloni. Ho così colto l’occasione per prepararmi una cenetta piuttosto rapida, ma bella corposa e con qualcosa che non mangiavo più da secoli (dal 2008, credo), ossia il gnocco fritto. Sì, lo so che in italiano corretto si dovrebbe dire “lo” gnocco, ma siccome questo è il mio blog, ci scrivo un po’ quel che mi pare. 😉 Ho utilizzato una ricetta che mi è stata data da parenti di Reggio Emilia, ma che confrontata con quelle tradizionali, risulta una via di mezzo tra quella classica reggiana e quella modenese. Per farlo, ho usato questi ingredienti:

  •  500 g di farina 00
  • 135 ml di acqua frizzante
  • 135 ml di latte
  • 30 g di strutto
  • 25 g di burro salato
  • 10 g di sale
  • 6 g di lievito per torte salate

La preparazione dell’impasto è molto simile a quella della pizza. Mettete nella planetaria la farina, il sale, lo strutto e il burro salato e cominciate a far girare il gancio, poi quando si saranno incorporati alla farina, cominciate ad aggiungere gradualmente latte e acqua frizzante, chiudendo con il lievito. Il risultato sarà un panetto di impasto compatto, liscio ed elastico, che dovrà stare almeno un paio d’ore a riposare e lievitare.

Impasto

Cominciate tirando la pasta a mano e poi servitevi del mattarello per ridurla a uno spessore di 4/5 mm. Con una rotella tagliapizza, tagliate dei rombi con un lato di 6/7 cm.

Taglio

Riempite una pentola di olio di semi di arachidi e aggiungetegli anche una noce di strutto, così da aumentare il punto di fumo e far friggere meglio il gnocco. Cominciate a friggere quando la temperatura dell’olio si trova tra 150 e 170 °C, perché oltre rischiate di farlo diventare troppo rosso (come è purtroppo successo al sottoscritto).

Frittura

Tirate su ogni gnocco con una schiumarola e appoggiatelo su un piatto ricoperto di carta assorbente, poi una volta terminata la frittura, servite con abbondanti salumi (e formaggi) e un bel lambrusco, come potete vedere nella foto all’inizio del post.

Gnocco

Buon appetito! :)

Print Friendly
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *